u2_1

Perchè la Mobilità UE


Cosa ne pensi? Quali possono essere i principali benefici per te e per il tuo contesto?

Tutoraggio Online 16.11.-25.11.2020

14 commenti su “u2_1”

  1. Salve, purtroppo ho avuto problemi di accesso per 15 gg. , ma recupererò! Sono Michelina Petruzzi dell’ISIS A. Casanova di Napoli. Io sono una sostenitrice del progetto Erasmus+ in generale e delle sue potenzialità per gli studenti in particolare. Ho iniziato ad interessarmi di esperienze all’estero da inizio carriera, forse perchè come insegnante di inglese mi sentivo adeguata in contesti esteri , non avendo grossi problemi di lingua e di comunicazione in generale. Partecipai prima del 2000 ad una esperienza per docenti promossa dalla BDP di Firenze ad OXFORD e subito compresi l’importanza e le potenzialità che offre una esperienza in team straniere. Poi ho partecipato a dei percorsi Leonardo di formazione lavoro a Liverpool con gli studenti del Casanova e poi tre anni fa ho ripetuto una formazione docente in Polonia sull’apprendimento non-formale attraverso i giochi. Subito dopo la mia scuola è stata coinvolta come partner in in K219 e davvero posso affermare che i ragazzi che vi hanno partecipato hanno davvero avuto un grande arricchimento culturale, linguistico, comunicativo etc. Le esperienze fatte mi hanno portato ad essere referente e promotrice dell’Erasmus nel mio Istituto tanto da spingermi a creare un progetto K229 che ha avuto riscontro positivo ed è stato approvato dalla nostra Agenzia Nazionale (2020- 2022). So anche che in questo campo non si smette mai di apprendere e vorrei tanto che sempre più studenti abbiano la possibilità di fruire di tali esperienze!! Buon lavoro a tutti.

    1. Buongiorno Gentile Michela e benvenuta. Siamo lieti di averla con noi e accogliamo con piacere la sua carica di entusiasmo! Buon corso!

  2. Buongiorno care professoresse, ancor una volta grazie per le vostre presentazioni, è un piacere avervi qui con noi.
    Vi ricordo che questa settimana proseguiremo con il tutoraggio della unità 2 fino a mercoledì 25. Buon proseguimento;)

  3. margherita battaglini

    Salve , sono Margherita Battaglini , docente di spagnolo e responsabile della Cooperazione e progettazione europea dell’Istituto . Malgrado sia ormai un ventennio che lavoro in questo campo , credo che non si finisca mai di imparare e che il confronto con gli altri sia importantissimo per innescare un processo di miglioramento continuo e avere sempre nuovi traguardi . Credo che non si possa lavorare in questo settore senza una una motivazione “incrollabile”.e questa ce la danno i molti benefici professionali e personali che riscontriamo in noi stessi e l’incredibile ricaduta che notiamo nei beneficiari dei progetti .

  4. Buongiorno, sono Linda Cimmino, insegno inglese all’Istituto Tecnico per Geometri DELLA PORTA-PORZIO di Napoli. Sono subentrata quasi per caso, due anni fa, ad una collega che si stava trasferendo, nella gestione di un Erasmus Plus già ben avviato da qualche anno. Devo dire che non avendo avuto nessuna formazione a riguardo, né potendo contare sull’aiuto dei colleghi che ne sapevano meno di me, all’inizio ero un po’ spaventata. Poi, durante le mobilità in Austria e in Portogallo, in cui ho accompagnato i miei ragazzi, ho avuto modo di confrontarmi con i colleghi europei, nonché di constatare la validità di questo tipo di esperienza per gli studenti. Sono molto felice di partecipare a questo corso, vorrei specializzarmi in questo genere di progetti. Ci tengo, inoltre a dire, che io sono stata una delle prime studentesse d’Italia a partecipare all’Erasmus universitario. Quei 9 mesi in Gran Bretagna, vi assicuro, mi hanno cambiato la vita!!!! Mi ritengo un’ottima “testimonial”!!!

  5. Marinella Magrini

    Salve, il mio nome è Marinella Magrini, lavoro come insegnante di lingua inglese presso l’ITE F. Scarpellini di Foligno. Da diversi anni faccio parte del team di lavoro sulla “Progettazione e Cooperazione Europea”; la mia scuola è possessore della carta della Mobilità e collaboro con dei miei colleghi ad organizzare mobilità all’estero e quindi condivido pienamente con quanto detto nel video. I ragazzi hanno effettivamente modo di sperimentare contesti culturali e lavorativi diversi e acquisire nuove competenze sia a livello specifico, congruenti con il loro profilo in uscita, sia a livello trasversale come detto nel video. Nonostante questa mia esperienza, mi rendo conto di quanto ancora ho da imparare sia su come fare che come gestire un progetto europeo.

    1. Buongiorno Professoressa, ci fa piacere che condivida quanto abbiamo espresso nel video. Le auguriamo un buon proseguimento del corso, avrà sicuramente modo di rafforzare le competenze nella gestione di un progetto europeo.

  6. Il Team Italiano di Enne è pronto ad accogliervi e supportarvi. Sarà un piacere confrontarci e discutere di questa nuova esperienza e del valore aggiunto che potrà dare nei futuri progetti di mobilità Erasmus Plus. Per avviare un confronto vi chiediamo di introdurre una vostra breve presentazione e di fornirci un cortese riscontro sull’avvio del corso.

    1. Buongiorno!
      Mi chiamo Vanessa Sabatini e sono docente di francese presso l’ITE Scarpellini di Foligno.
      Grazie alla scuola in cui attualmente lavoro e soprattutto allo staff che da anni ormai lavora nel campo della Mobilità in Europa ho avuto la possibilità di accompagnare alcuni ragazzi in Francia (Lione) e di seguirli nel loro percorso formativo all’estero. Devo dire che fin da subito ho creduto in questo tipo di esperienze perché penso fermamente che siano molto formative sia per i nostri studenti che per noi insegnanti. Avere l’occasione di lavorare in un contesto diverso da quello abituale stimola in modo diretto i ragazzi che non solo possono consolidare le competenze linguistiche e /o scolastiche, ma hanno un contatto immediato con il mondo del lavoro e con il contesto culturale in cui si trovano sviluppando capacità relazionali, di adattamento e di apertura alla multiculturalità.

      1. Gentile Vanessa, grazie per la sua breve ed esaustiva presentazione. Il corso si basa sul rafforzamento delle competenze dei partecipanti con un occhio ben rivolto a creare occasioni di formazione per gli studenti in un contesto multiculturale ed internazionale, creando una rete europea sempre più forte!
        Siamo sulla stessa lunghezza d’onda, ottimo avvio e…. buon proseguimento!

  7. Un caro benvenuto a tutti i partecipanti.
    In molti ci hanno chiesto se ci sarà un Webinar iniziale o delle date specifiche per lo svolgimento delle attività. Ciò non è previsto.
    Potete svolgere le attività del corso in completa autonomia e usufruire dei contenuti negli orari a voi più congeniali.
    Per ogni unità trovate indicato un periodo (come ad esempio sopra, dal 16.11 al 25.11, per questa unità), in cui potrete usufruire del tutoraggio online.
    Vi auguro un buon inizio corso e una buona giornata!

    1. Buongiorno!
      Mi chiamo Vanessa Sabatini e sono docente di francese presso l’ITE Scarpellini di Foligno. Grazie alla scuola in cui attualmente lavoro e soprattutto allo staff che da anni ormai lavora nel campo della Mobilità in Europa ho avuto la possibilità di accompagnare alcuni ragazzi in Francia (Lione) e di seguirli nel loro percorso formativo all’estero.
      Ho deciso di partecipare al corso perché da poco sono entrata a far parte dello staff “Area Progetti Europei” della mia scuola e devo ancora acquisire molte nozioni sull’argomento e soprattutto sulla redazione di un progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.